di

A poche settimane dalla primo episodio, gli sviluppatori di Techland hanno pubblicato la seconda puntata dell'AMA dedicato all'atteso e chiacchierato Dying Light 2, sequel del fortunato e longevo open world post apocalittico.

Dopo aver fornito i primi dettagli sull'estensione della mappa, sull'utilizzo del rampino, delle armi e sulla componente narrativa più profonda ed articolata, il Lead Game Designer Tymon Smektala è tornato a rispondere alle domande dei fan con un nuovo episodio della serie Dying Light 2: Ask me Anything. Interrogato sui personaggi che andranno a popolare il vasto mondo di gioco, lo sviluppatore ha confermato che non è previsto il ritorno dei protagonisti del primo capitolo: "Dying Light 2 si svolge in un luogo completamente diverso e parecchi anni dopo gli eventi del primo" ha detto Smektala "per questo motivo non incontrerete personaggi già visti". Tuttavia le memorie e le fazioni di Dying Light non verranno cancellate e Kyle Crane sarà menzionato nel corso del nuovo capitolo, così come il Global Relief Effort.

La Producer Julia Szynkaruk ha poi parlato della struttura degli eventi free-roam: "Ci saranno molti più eventi open world in Dying Light 2. Non ci sarà solo un mondo vivo e pieno di incontri ma potrete esplorare luoghi inediti come i GRE Quarantines o i Dark Places". L'AMA ha fatto luce anche sulla presenza delle fazioni e sulle interazioni che i giocatori avranno con esse. Durante l'avventura sarà infatti possibile schierarsi con i Pacificatori o con i Sopravvissuti: i primi vogliono uccidere più contagiati possibili e si comportano come un vero e proprio "regime militare" mentre i secondi danno priorità alla sopravvivenza e alla costruzione di una nuova comunità. Sarà poi presente la fazione dei Rinnegati, i "cattivi" del gioco, un gruppo contro il quale i giocatori dovranno scontrarsi più volte.

FONTE: gamespot
Quanto è interessante?
4