Dying Light 2: il supporto sarà analogo a quello del primo capitolo, promette Techland

Dying Light 2: il supporto sarà analogo a quello del primo capitolo, promette Techland
di

Di ritorno dal Nintendo Direct con l'annuncio di Dying Light 2 Cloud per Switch, i rappresentanti di Techland intervengono sulle pagine di DualShockers per rinnovare la promessa fatta agli appassionati della serie survival horror: il supporto post-lancio di DL2 sarà enorme e rapportabile a quello del primo capitolo.

A darne conferma è Bartosz "Glova" Kulon, il programmatore capo di Dying Light 2: riferendosi espressamente al supporto senza fine di Dying Light, l'esponente della software house polacca ha specificato che "non sono la persona più indicata a cui chiedere questo genere di cose, ma conoscendo i valori su cui si fonda la nostra azienda posso dirvi che, anche per Dying Light 2, l'approccio nel supporto post-lancio non sarà diverso. Soprattutto perché ora sappiamo come muoverci nel modo più corretto, abbiamo maturato una grande esperienza al riguardo".

Sempre in merito a Dying Light e al suo supporto "senza fine", con eventi a tema, collaborazioni ed enormi espansioni come Dying Light The Following, Kulon sottolinea come "anche ora, mentre parliamo, il primo Dying Light viaggia sul mezzo milione di giocatori unici mensili. Perciò crediamo davvero che il supporto sia importante. Il nostro obiettivo e la nostra ambizione è ascoltare sempre la community, conoscere le preferenze dei giocatori e seguirle per lo sviluppo dei contenuti ingame".

In un recente video speciale sui contenuti del kolossal horror a mondo aperto in uscita il 4 febbraio su PC e console, i ragazzi di Techland hanno confermato la presenza di oltre 200 armi in Dying Light 2.

Quanto è interessante?
4