Dynasty Warriors 9: il calo delle vendite è imputabile a MH World, secondo Media Create

di

Lo scorso mercoledì, puntale come al solito, Media Create ha reso disponibili i dati di vendita relativi al mercato giapponese. Quest'oggi, invece, ha pubblicato un'approfondita analisi al riguardo.

Dynasty Warriors 9, al suo debutto, ha venduto 117.495 unità, ovvero il 70% delle copie distribuite ai rivenditori del paese, sufficienti ad agguantare la seconda posizione della classifica dietro a Monster Hunter World. Il dato è inferiore del 60% rispetto al risultato ottenuto da Dynasty Warriors 8 nel 2013, che di copie ne piazzò 203.000. Secondo l'agenzia di rilevazione, oltre all'assenza prolungata dalle scene, il calo delle vendite sarebbe imputabile anche allo stesso Monster Hunter World, che in questo periodo sta catalizzando l'attenzione di un "considerevole" numero di utenti. La scorsa settimana l'hunting game di Capcom è entrato in altre 159.613 case, portando il totale delle copie vendute su PlayStation 4 a ben 1.750.969 unità: non a caso, è il gioco per la console Sony di maggior successo di sempre, in Giappone.

Voi cosa ne pensate al riguardo? Vi ricordiamo che Dynasty Warriors 9 è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC. Il titolo di Koei Tecmo supporta anche PlayStation 4 Pro e Xbox One X, ma Digital Foundry ha pesantemente bocciato queste versioni a causa della poca cura riposta nella loro realizzazione.

Quanto è interessante?
5