E3 2020: alcuni interessanti dettagli sulla decisione e sui progetti di Geoff Keighley

E3 2020: alcuni interessanti dettagli sulla decisione e sui progetti di Geoff Keighley
INFORMAZIONI GIOCO
di

L'annuncio di Geoff Keighley sulla sua mancata partecipazione al prossimo E3 2020 è giunta come un fulmine sul cielo già piuttosto nuvoloso della famosa fiera losangelina. A seguito della notizia il noto giornalista ha risposto alle domande dei fan sul proprio profilo Twitter che hanno permesso di conoscere alcuni importanti dettagli sulla vicenda.

Il famoso presentatore dei The Game Awards e dell'E3 Coliseum, contenitore di interviste e approfondimenti che accompagnano la fiera, ha innanzitutto confermato la propria presenza alla Opening Night Live del prossimo Gamescom 2020. Rispondendo ai fan su quali fossero i motivi che lo hanno spinto a rinunciare all'E3 2020, Keighley ha specificato che nonostante l'importanza della kermesse di Los Angeles, "l'E3 dovrebbe diventare più digitale e globale...perché è un brand che significa molto per le persone, ma non dovrebbe essere solo uno show floor". Parlando poi del tradizionale streaming dedicato all'E3 da parte di YouTube, il giornalista ha risposto "Stiamo ancora studiando un piano con YouTube per quest'anno". Passando poi ad un altro evento collaterale all'E3, ovvero la Jugde's Week, l'ideatore dei TGA ha specificato che "ci sarà una Game Critics Week ma non sarà collegata all'E3".

Insomma l'assenza di Geoff Keighley è più importante di quanto si possa pensare, avendo il giornalista condotto una serie di iniziative legate all'E3. Gli organizzatori della fiera, a questo punto, saranno costretti a rivedere diversi format. Dopo l'annuncio di Sony e le voci su Nintendo, in che modo potrà evolvere l'E3?

Quanto è interessante?
4