EA e Coronavirus: smart-working e cancellazione eventi FIFA 20, Apex Legends e altri

EA e Coronavirus: smart-working e cancellazione eventi FIFA 20, Apex Legends e altri
di

Circa una settimana fa, Electronic Arts aveva reagito alle crescenti preoccupazioni legate al Coronavirus annunciando il posticipo di eventi legati a FIFA 20, Apex Legends e altri.

Ora, dalla software house giungono ulteriori aggiornamenti in merito, che vanno a modificare ulteriormente il quadro della situazione. EA comunica innanzitutto di aver provveduto ad implementare tutte le misure di sicurezza a sua disposizione per garantire la salute dei propri dipendenti e delle comunità residenti nei Paesi in cui operano i team di sviluppo. Di conseguenza, le attività delle sedi di Seoul e Milano sono state temporaneamente sospese, con i team attivi, laddove possibile, tramite smart-working. Riaprono invece gradualmente, di concerto con le direttive politiche locali, le attività dei team di Shanghai e Singapore.

Tutti i dipendenti operativi in Europa, Nord America e Australia sono stati messi in condizione di operare esclusivamente da casa sino alla data del prossimo 1 aprile. Grazie al duro lavoro svolto dai team IT, EA non prevede conseguenze di sorta per il funzionamento dei propri giochi e servizi durante questo periodo.

Ma non solo, in reazione alla sfida sanitaria posta dal propagarsi di Coronavirus/COVID-19, EA ha scelto di sospendere tutti i seguenti eventi legati ai propri titoli:

  • Apex Legends™ Global Series;
  • EA SPORTS™ FIFA 20 Global Series;
  • FIFA Online 4 Live Events;
  • Madden NFL 20 Championship Series:

Tutte le sospensioni sono state rese operative in data 13 marzo e proseguiranno in maniera indefinita sino alla definitiva risoluzione dell'emergenza sanitaria. Nel corso degli ultimi giorni, altri attori videoludici hanno adottato iniziative simili, con la sospensione dell'Overwatch League e l'attivazione dello smart-working presso gli uffici di DICE.

FONTE: EA
Quanto è interessante?
3