EA hackerata: rubato il codice sorgente di FIFA 21 e del Frostbite di Battlefield 2042

EA hackerata: rubato il codice sorgente di FIFA 21 e del Frostbite di Battlefield 2042
di

Un gruppo di hacker è riuscito a fare breccia all'interno dei server di Electronic Arts e a rubare un quantitativo spropositato di dati, tra i quali sono compresi codici sorgente di differenti software, tool interni e molto altro.

Motherboard conferma che tra i dati trafugati figura il codice sorgente di FIFA 21 e del suo comparto multigiocatore, così come il codice sorgente e i tool del Frostbite Engine, motore grafico di DICE che, tra i tanti giochi, muoverà anche Battlefield 2042, fresco di annuncio e in uscita alla fine di quest'anno. Le fonti parlano di ben 780 GB di dati, che includono anche i Framework e i Software Development Kit (SDK) di Electronic Arts. Un danno potenzialmente enorme, ulteriormente aggravato dalla volontà degli hacker di vendere i dati al miglior offerente. Pare che gli autori del furto stiano già cercando un acquirente nei meandri più bui del web e sui forum del fitto sottobosco frequentato dagli hacker.

Electronic Arts ha confermato l'accaduto con un comunicato inviato a Motherboard, nel quale ha anche assicurato che i dati dei giocatori sono al sicuro. "Stiamo indagando su un recente incidente che ha visto un'intrusione del nostro network e il furto di un quantitativo limitato di codici sorgente e relativi tool. I dati dei giocatori non sono stati compromessi, e non ci sono ragioni per credere che ci siano dei rischi per la privacy dell'utenza. A seguito dell'incidente, abbiamo già cominciato a rinforzare la sicurezza e non ci aspettiamo un grosso impatto sui nostri giochi e sui nostri affari. Stiamo lavorando attivamente con le autorità e altri esperti coinvolti nelle indagini su questo crimine".

Quanto è interessante?
7