EA spiega i motivi dello scarso supporto a Nintendo Switch

EA spiega i motivi dello scarso supporto a Nintendo Switch
di

Negli ultimi due anni Nintendo Switch ha dimostrato di essere un terreno fertile anche per le produzioni terze parti, oltre che per le numerose esclusive che vengono continuamente sfornate a Kyoto. Ciò, in ogni caso, sembra non essere valido per tutti, specialmente per Electronic Arts, che offre un supporto limitato alla console ibrida. Come mai?

Durante la recente riunione con gli azionisti di EA, i vertici della compagnia hanno spiegato i motivi che stanno spingendo la società a pubblicare pochi titoli su Nintendo Switch: "Ogni volta che valutiamo una piattaforma prendiamo in considerazione un paio di cose. Primo, il gioco di adatta alla piattaforma per quanto riguarda il sistema di controllo e l'ecosistema della comunità? Secondo, crediamo che la community di quella piattaforma apprezzerà il gioco, o preferiscono giocarlo altrove? Stando ai nostri dati, un sacco di possessori di Nintendo Switch hanno anche PlayStation 4, o Xbox One o il PC, e molto spesso scelgono di giocare ai nostri titoli su quelle piattaforme, anche se hanno Nintendo Switch ed adorano i suoi contenuti".

Cosa ve ne pare? Si tratta di una motivazione valida, secondo voi? Tra i titoli di Electronic Arts presenti sull'ibrida figurano Unravel Two, Fe, FIFA 18 e FIFA 19. Il prossimo capitolo della serie calcistica, FIFA 20, arriverà su Nintendo Switch in edizione Legacy, ovvero con rose e divise aggiornante ma priva di innovazioni grafiche e nuove caratteristiche di gioco.

Quanto è interessante?
5