Ebola 3 sulle orme di Resident Evil: alla scoperta del survival horror in Demo su Steam

di

Un survival horror in prima persona palesemente ispirato al nuovo corso di Resident Evil: ecco Ebola 3. Scopriamo insieme le caratteristiche di questa nuova avventura a tinte oscure da vivere rigorosamente in soggettiva.

Sfornato dalle fucine digitali di Indie Games Studio, il titolo catapulta gli appassionati del genere in una dimensione dell'orrore che strizza l'occhio agli ultimi capitoli in prima persona della serie di Resident Evil. L'esperienza di gioco offerta da Ebola 3 pesca a piene mani dalla tradizione dei Survival Horror e cala gli utenti nei panni di David, lo sfortunato visitatore della clinica infestata di Brut Street.

Sul fronte strettamente contenutistico, il titolo vanta una grande mappa liberamente esplorabile con 5 ambientazioni urbane, a cui si aggiungono i 3 piani dell'ospedale abbandonato e i 10 livelli della stazione della metropolinata. Quanto al gameplay, i rimandi a Resident Evil si fanno sempre più evidenti in funzione di un approccio ludico che prevede l'alternanza tra enigmi da risolvere, nemici da combattere, oggetti da raccogliere ed esseri paranormali da cui fuggire a gambe levate.

Alle ambizioni nutrite da Indie Games Studio, però, fanno da triste contraltare le sensazioni restituiteci dalla Demo con una realizzazione tecnica precaria, degli enigmi poco entusiasmanti e delle meccaniche di gioco incapaci di smarcarsi dal semplicistico approccio 'jumpscare'. Nell'attesa di scoprire se il gioco completo saprà risolvere i numerosi problemi emersi dalla versione di prova attualmente disponibile su Steam, vi lasciamo in compagnia del nostro speciale su Ebola 3, il survival horror ispirato a Resident Evil.

Quanto è interessante?
3