di

Abbiamo ammirato a più riprese Elden Ring su PlayStation 5 e Xbox Series X|S, ma non bisogna dimenticarsi che il prossimo gioco di Hidetaka Miyazaki e FromSoftware uscirà anche sulle console di vecchia generazione, che per forza di cose sono ancora le più diffuse e utilizzate a livello mondiale.

Dopo averci proposto l'analisi delle versioni next-gen di Elden Ring, Digital Foundry ha fatto altrettanto per la last-gen, mettendo a confronto le versioni PlayStation 4, PS4 Pro, Xbox One e Xbox One X.

Per la sua analisi, la redazione inglese ha preso la versione di PS4 come metro di paragone per la vecchia generazione di console: la densità della vegetazione, le ombre e la qualità delle texture sono le stesse delle versioni PS4 Pro e Xbox One X. L'unica differenza risiede nella risoluzione: su PS4 il Network Test di Elden Ring gira a 1080p, mentre sulle due console premium a 1800p (PS4 Pro in Checkerboard Rendering, Xbox One X con una risoluzione dinamica 1512p-1800p). Xbox One, invece, siede su un livello inferiore: non solo ha un target di 900p. ma possiede anche una densità di vegetazione, un filtraggio delle texture, una profondità di campo, un qualità delle ombre e un'ambient occlusion di qualità inferiore. Le animazioni dei nemici, inoltre, scendono occasionalmente a 15fps.

E il framerate? Su PS4 e Xbox One il target è 30fps, ma come per Sekiro l'illusione di un gameplay fluido è inficiata da un frame-pacing inconsistente. Anche la stesso framerate è ballerino, con Xbox One che cala in talune occasioni a 20fps. Su PS4 Pro e Xbox Series X il framerate è invece sbloccato, muovendosi nella forbice dei 30-40fps (piuttosto ballerini). Ulteriori dettagli potete trovarli nella Video Analisi allegata in cima a questa notizia, che ricordiamo essere stata condotta su una versione incompleta del gioco, e quindi potenzialmente soggetta a miglioramenti.

Elden Ring verrà lanciato il 25 febbraio su PS4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X|S e PC.

Quanto è interessante?
5