Elden Ring guida: cosa succede se si sconfigge il primo boss?

Elden Ring guida: cosa succede se si sconfigge il primo boss?
di

Se avete iniziato anche voi l'avventura nell'Interregno, vi sarete accorti della letalità del primo boss di Elden Ring. Questa mostruosa creatura è stata creata appositamente per mettere in difficoltà i giocatori, ma sconfiggerla non è affatto impossibile e potrebbe convenirvi.

Si può uccidere l'Erede Innestato?

La risposta a questa domanda è affermativa, sebbene non si tratti di un'impresa semplice e alla portata di tutti. Ad inizio partita, infatti, l'equipaggiamento del giocatore non è dei migliori e non è possibile in alcun modo ripristinare la salute durante la boss fight, poiché le ampolle vengono assegnate al Senzaluce solo in un secondo momento. Gli agili e imprevedibili attacchi del nemico sono inoltre difficili da schivare e possono eliminare il Senzaluce in un paio di colpi. Sappiate però che esistono alcuni semplici trucchi per mettere a tacere l'Erede Innestato e ottenere qualcosa di più della semplice gloria. Sconfiggere il boss non solo permette di accedere ad una piccola area altrimenti inaccessibile, ma anche di ottenere due pezzi d'equipaggiamento preziosi.

Ecco di seguito il bottino che si ricava dall'uccisione dell'Erede Innestato in Elden Ring:

  • Spada dritta ornamentale: si tratta di una spada dritta che può essere impugnata dai Senzaluce con almeno 10 punti in Forza e 14 in Destrezza
  • Scudo aureo della bestia: è uno scudo pesante che assorbe il 100% del danno fisico, ma controbilancia questa ottima caratteristica ad un peso notevole e ad una richiesta di 24 punti in Forza per poter essere impugnato

Come uccidere il boss Erede Innestato

Esistono principalmente due metodi per eliminare senza troppi problemi questo agguerritissimo nemico: il primo consiste nell'utilizzo di un'arma corpo a corpo e nell'attesa di specifiche finestre durante le quali attaccare una sola volta e poi scappare, il secondo prevede invece l'ausilio di un arco. Come abbiamo anticipato poco sopra, spesso i movimenti di questo boss sono imprevedibili e non è saggio attaccare, ma esiste un momento perfetto per farlo: quando l'Erede Innestato sferra un affondo, avvicinatevi a lui da sinistra e schivate subito il suo attacco successivo con una capriola per poi colpirlo e scappare il prima possibile. Le cose si faranno più complesse quando raggiungerà il 50% di salute, poiché entrerà in una sorta di rage mode e gli attacchi eseguiti dopo l'affondo saranno due.

Il secondo metodo, molto più semplice, consiste nella selezione del Samurai tra le classi iniziali di Elden Ring. Questo personaggio ha in dotazione un arco con 20 frecce normali e 10 frecce infuocate, più che sufficienti per mettere a tacere il boss senza mai avvicinarvi a lui. Vi suggeriamo di utilizzare le frecce normali quando sta attaccando a distanza sufficiente da non colpirvi, invece potete sfruttare la weapon art con le frecce di fuoco (tenete premuti L2 e R2 impugnando l'arco a due mani e rilasciateli per scoccare la freccia) quando termina il particolare attacco in cui si solleva sulle braccia e poi si schianta al suolo: potete caricare l'attacco pochi istanti prima del tonfo, così da colpirlo e iniziare ad indietreggiare. Ripetete il tutto più e più volte e riuscirete a sconfiggerlo.

Avete già letto la nostra guida con i consigli sui migliori Ricordi iniziali di Elden Ring?

Quanto è interessante?
7
Elden Ring guida: cosa succede se si sconfigge il primo boss?