Elden Ring, orrore nell'Interregno: pronti a collezionare dita e lingue?

Elden Ring, orrore nell'Interregno: pronti a collezionare dita e lingue?
di

Mentre Hidetaka Miyazaki ribadisce che Elden Ring sarà il miglior gioco FromSoftware di sempre, si avvicina la data di pubblicazione dell'attesissimo Action RPG.

È dunque il momento per le agenzie di rating di mettere le mani sul titolo per valutarne i contenuti e procedere con gli iter di classificazione. L'ESRB (European Software Rating Board), ad esempio, ha già avuto modo di portare a compimento l'intera procedura, arrivando a definire Elden Ring come un'esperienza adatta ai videogiocatori d'età superiore ai 17 anni.

La scelta di attribuire un rating "Mature" all'avventura deriverebbe dalle raffigurazioni di violenza presenti al suo interno. Come facilmente prevedibile, Elden Ring include infatti effetti scenici relativi a schizzi di sangue, urla di dolore da parte dei nemici colpiti o, ancora, suoni volti a evidenziare l'impatto delle armi sui nemici. Me non è tutto: a questa prevedibile rassegna, si aggiunge infatti una peculiare segnalazione relativa agli equipaggiamenti su cui potrà fare affidamento il protagonista dell'Action RPG. L'ESRB fa infatti riferimento alla presenza di "dita e lingue recise tra gli oggetti collezionabili". Non mancheranno inoltre all'appello palazzi i cui soffitti saranno ricoperti di braccia penzolanti o boss pronti a strapparsi gli arti pur di averla vinta sul giocatore (qualcuno ha detto Amygdala?).

In attesa che arrivi il 25 febbraio 2022, segnaliamo i recenti commenti di Miyazaki sulle influenze de Il Signore degli Anelli su Elden Ring.

FONTE: ESRB
Quanto è interessante?
5