di

Dopo la comparativa tra console nextgen di Elden Ring curata dallo youtuber ElAnalistaDeBits, anche per i ragazzi di Digital Foundry è giunto il momento di pubblicare i risultati dei test prestazionali condotti sulle versioni PS5, Xbox Series X e Series S della Beta del kolossal soulslike di FromSoftware.

Le build messe a disposizione dalla software house giapponese a chi ha partecipato al Network Test di Elden Ring ci restituiscono l'immagine di un prodotto che, pur essendo ormai giunto alle battute finali dello sviluppo, necessita ancora di qualche accorgimento e di alcuni interventi di ottimizzazione.

Con la puntualità che ne contraddistingue l'operato, il team di DF parte dall'analisi della risoluzione dinamica delle due modalità grafiche proposte dalla Beta per poi ampliare il discorso alla fluidità del framerate, alla qualità delle ombre e alle discrepanze nelle prestazioni offerte su console di ultima generazione.

Al netto delle impercettibili differenze tra le performance del Network Test tra risoluzione e dettaglio grafico (che si traducono in un leggero vantaggio per PS5 rispetto a Xbox Series X), ciò che emerge maggiormente dai test di Digital Foundry sono i non sporadici cali di framerate avvertiti giocando in modalità Prestazioni, con oscillazioni tra i 45 e i 60fps nella frequenza di aggiornamento delle immagini a schermo.

Gli "irriducibili dei 60fps", se non altro, hanno potuto optare su PS5 per il download della Beta nella sua versione PS4 retrocompatibile e godere di un'esperienza di gioco mediamente più fluida e "stabile", pur sapendo di dover scendere a compromessi con il dettaglio grafico e la risoluzione dinamica.

I ragazzi di FromSoftware hanno a disposizione ancora un paio di mesi per poter migliorare e ottimizzare il loro engine, in virtù del lancio di Elden Ring previsto per il 25 febbraio 2022 su PC, PS4, Xbox One, PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Intanto, vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento a firma di Francesco Fossetti con la prova di Elden Ring tra gameplay e open world.

Quanto è interessante?
5