Electronic Arts ha acquisito la tecnologia cloud-streaming di GameFly

di

Electronic Arts ha acquisito la tecnologia cloud-streaming di GameFly, insieme al team di sviluppo israeliano che si occupa della piattaforma. Il publisher vuole spingere ulteriormente sui servizi di gioco on-demand?

Le due compagnie non hanno ancora rivelato i termini ufficiali dell'accordo, ma EA ha chiarito che la sua operazione si è limitata all'acquisizione della tecnologia di GameFly, senza nessuna ingerenza sul business del servizio stesso (ancora in mano alla società madre).

Questa mossa potrebbe consentire a Electronic Arts di raggiungere quella fetta di pubblico che non vuole acquistare una console o un PC da gioco, senza contare che il cloud-gaming può integrarsi molto bene con i servizi di abbonamento come EA Access.

"Il cloud gaming è una frontiera che ci aiuterà a dare a un numero ancora maggiore di utenti la possibilità di provare i giochi su qualsiasi dispositivo, da qualsiasi luogo", ha dichiarato Ken Mosssaid, Chief Technology Officer di EA. "Siamo entusiasti di portare la competenza di questo talentuoso team in EA, mentre continuiamo a innovare ed espandere il futuro del gaming e dell'industria"

Per conoscere i futuri piani di Electronic Arts sul fronte cloud-gaming, dunque, non rimane che attendere ulteriori notizie dal publisher stesso. Voi siete interessati a questo genere di servizi?

Quanto è interessante?
4