Electronic Arts e le loot box di FIFA presto al centro di un'indagine della FTC?

Electronic Arts e le loot box di FIFA presto al centro di un'indagine della FTC?
di

In questi giorni si è parlato molto di loot box, elemento che ha impedito a Diablo Immortal di arrivare in alcuni paesi europei. Questa volta è però Electronic Arts la protagonista, dal momento che un gruppo di avvocati ha deciso di prendere provvedimenti nei confronti del colosso dell'industria videoludica.

Una coalizione di avvocati capitanata da Fairplay e dal CDD (Center for Digital Democracy) ha deciso di sfruttare i recenti report pubblicati in territorio norvegese contro le loot box nei videogiochi per chiedere alla FTC (Federal Trade Commission) di avviare un'indagine nei confronti di Electronic Arts. Nello specifico, la lettera scritta dal gruppo alla FTC punta il dito contro i pacchetti di FIFA Ultimate Team, definendo meccaniche di gioco come questa pericolose per i videogiocatori più giovani poiché tendono a manipolarli e a creare una dipendenza simile a quella che si può sviluppare per il gioco d'azzardo. All'interno della lettera vi sono anche dieci lunghe domande le cui risposte potrebbero aiutare la FTC a valutare se sia o meno il caso di avviare un'indagine e prendere dei provvedimenti contro EA e le altre aziende che sfruttato questi meccanismi per generare introiti.

In attesa di scoprire cosa accadrà, vi invitiamo a leggere di più sul recente report europeo in merito alle loot box sulle pagine di Everyeye.

Quanto è interessante?
3