Electronic Arts: trapelano in rete due brevetti legati a matchmaking e multiplayer

di

Activision non è stata la sola compagnia videoludica a registrare un brevetto legato a matchmaking, multiplayer online e microtransazioni. Anche Electronic Arts si è mossa in questo senso, realizzando due tecnologie simili a quella ideata dal publisher di Call of Duty.

Il primo brevetto si limita a "modificare" la difficoltà in-game in modo dinamico, così da adattare la difficoltà del gioco alle reali capacità del giocatore, in questo caso il matchmaking abbinerà solamente avversari di pari livello. Ben più interessante invece il secondo brevetto denominato EOMM (Engagement Optimized Matchmaking), il quale combina i giocatori non solo in base alle proprie abilità ma anche tenendo conto del denaro speso per corazze, armi, equipaggiamenti e skin.

L'obiettivo è quello di spingere l'avversario più debole a potenziarsi, guadagnando crediti in-game o magari acquistandoli tramite le microtransazioni. Al momento, nessuno dei due brevetti è stato utilizzato e non è chiaro se le due tecnologie verranno implementate nei prossimi giochi di Electronic Arts, al momento i brevetti sembrano essere stati registrati solamente a scopo cautelativo.

Quanto è interessante?
1