Enotria The Last Song si evolve: il soulslike italiano abbraccia Unreal Engine 5

Enotria The Last Song si evolve: il soulslike italiano abbraccia Unreal Engine 5
di

Grandi novità in arrivo da Jyamma Games. Dopo averci fatto ammirare Enotria The Last Song durante il TGS 2022, la software house italiana ci informa di aver adottato Unreal Engine 5 per finalizzare lo sviluppo di questa promettente avventura soulslike.

Il passaggio alla nuova iterazione del celebre motore grafico multipiattaforma di Epic Games, sottolinea il team di Jyamma Games, sarà di natura prevalentemente tecnica e non legato all'art design. I potenti strumenti di sviluppo implementati in Unreal Engine 5 consentiranno al team italiano di apportare tutta una serie di aggiornamenti grafici, grazie ai quali poter immergersi ulteriormente nelle atmosfere di quest'opera.

A ulteriore riprova delle ambizioni nutrite da Jyamma Games e della bontà artistica del loro ultimo action adventure a tinte soulslike, in calce alla notizia trovate una galleria immagini piena di scatti comparativi che ritraggono le ambientazioni di Enotria The Last Song renderizzate su Unreal Engine 5 e sulla vecchia edizione del motore grafico di Epic.

Basta una rapida occhiata agli scatti offertici dal team italiano per notare i miglioramenti apportati al sistema di illuminazione, tanto nella gestione della luce diretta che colpisce le facciate degli edifici quanto nella 'profondità' delle ombre, come pure nella ricchezza di dettagli degli interni. Prima di lasciarvi alle immagini, e alla bianca lavagna dei commenti, vi ricordiamo che sulle pagine di Everyeye.it trovate il resoconto della nostra prova con Enotria The Last Song, il souls italiano conosciuto in orgine come Project Galileo.

Quanto è interessante?
8
Enotria The Last SongEnotria The Last SongEnotria The Last Song