Esport

Epic risponde a Jarvis del FaZe Clan: tolleranza zero per chi usa trucchi su Fortnite

Epic risponde a Jarvis del FaZe Clan: tolleranza zero per chi usa trucchi su Fortnite
di

Sta destando molto interesse questa settimana la vicenda di Jarvis, pro player dei FaZe Clan scoperto ad usare l'Aimbot su Fortnite con un account secondario utilizzato per divertirsi e realizzare video per la community e non per competere nei tornei. Tuttavia Epic Games, una volta scoperto l'uso dell'Aimbot, ha bannato Jarvis a vita.

In difesa di Jarvis sono intervenute anche personalità di Fortnite come Ninja, condannando il gesto del ragazzo ma affermando che forse la punizione è stata eccessiva e si rischia così di rovinare la carriera e la vita di un promettente talento del mondo dell'eSport e dei giochi competitivi.

Epic Games ha inviato una nota al quotidiano inglese The Independent confermando la punizione e usando parole molto dure a riguardo: "Tolleranza zero per chi usa cheat di Fortnite, la nostra politica è contro l'uso di trucchi o cheat di ogni tipo. Quando si usa l'Aimbot o altri trucchi per ottenere dei vantaggi si sta rovinando l'esperienza a coloro che giocano lealmente e non possiamo permetterlo."

Nessun passo indietro dunque e ban a vita per Jarvis confermato, nonostante l'appello e la mobilitazione di grandi nomi (come il già citato Ninja) per convincere la compagnia a ridurre la pena.

Quanto è interessante?
5