Epic Store, bilancio negativo nel 2019 e 2020: persi 181$ e 273$ milioni da Epic Games

Epic Store, bilancio negativo nel 2019 e 2020: persi 181$ e 273$ milioni da Epic Games
di

Alcuni atti di tribunale ricondivisi dal portale di Dark Side of Gaming hanno svelato degli interessanti retroscena riguardanti Epic Games Store, il marketplace digitale gestito da Epic Games, celebri autori di Fortnite e proprietari del diffusissimo Unreal Engine.

Stando a quanto viene rivelato all'interno dei documenti legali, sembrerebbe che la piattaforma di vendita di giochi digitali non sia ancora riuscita a diventare redditizia per Epic Games, a dispetto dei grandi sforzi profusi dalla compagnia di Tim Sweeney per riuscire a insidiare Steam, storicamente il punto di riferimento principale per i videogiocatori PC. Scopriamo dunque che Epic ha perso quasi 181 milioni di dollari e 273 milioni di dollari rispettivamente nel 2019 e 2020.

Sin dal suo lancio, avvenuto nel dicembre 2018, Epic Store ha fatto dei regali e delle esclusive PC i suoi punti forti, con la piattaforma che è riuscita ad oggi a raccogliere 160 milioni di utenti registrati e 56 milioni di giocatori attivi. Tuttavia, il markeplace viene attualmente gestito in perdita, e le esclusive strette con publisher e sviluppatori non hanno per il momento garantito degli introiti tali da rendere positivo il bilancio annuale. Stando alle previsioni di Tim Sweeney e soci, comunque, le cose cambieranno nei prossimi anni: nel 2023, Epic spera che il suo store riesca finalmente a diventare redditizio, a raccogliere ancora più utenza e quindi più profitti.

La piattaforma continua intanto a dispensare regali ai suoi clienti, con una nuova serie di videogiochi gratis da riscattare su Epic Store, tra cui troviamo 3 Out of 10 Season Two (già disponibile per il download), Deponia The Complete Journey, Ken Follett's The Pillars of the Earth, e The First Tree (disponibili dal 15 aprile).

FONTE: dsog
Quanto è interessante?
7