Esistono videogiochi come Sword Art Online in stile giapponese?

Esistono videogiochi come Sword Art Online in stile giapponese?
di

La famosa serie manga/anime Sword Art Online ha ispirato la produzione di molti videogiochi, il primo dei quali, Sword Art Online Infinity Moment comparso per PSP nel 2013. A questo sono seguiti molti altri titoli, che fanno tutti parte del genere cosiddetto JRPG, ovvero i giochi di ruolo giapponesi.

In questa categoria spiccano parecchi titoli, che hanno portato, soltanto di recente, il genere JRPG all'attenzione di tutti i videogiocatori a livello globale. Infatti, con una certa difficoltà sono riusciti a superare i confini nipponici (o comunque asiatici) per approdare anche sul mercato occidentale, guadagnandosi un angolino accanto ai preponderanti giochi di ruolo in stile occidentale (The Witcher, Elder Scrolls e chi più ne ha più ne metta). Oltre alla grafica, meno realistica e più improntata a rievocare quella di anime a manga, i JRPG si differenziano da quelli occidentali per l'ambientazione, più spesso moderna o post-apocalittica/distopica che medievale.

Quali sono i migliori giochi di ruolo giapponesi simili a Sword Art Online?

Non possiamo non partire dalla saga di Final Fantasy, in particolare dal settimo capitolo che molti definiscono come il più significativo di tutti. Grazie all'enorme successo che ha riscosso anche in occidente, la serie è stata arricchita negli anni da moltissimi capitoli: se non ci avete mai giocato dovreste assolutamente farlo, magari dopo aver letto da quale Final Fantasy cominciare!

Un'altra serie che ha rivoluzionato il mondo dei giochi di ruolo giapponesi è senza dubbio quella di Kingdom Hearts, con la sua ambientazione molto peculiare che unisce i personaggi di Final Fantasy a quelli del mondo Disney, oltre a proporre un gameplay innovativo (almeno per l'epoca in cui è stato rilasciato il primo, nel 2002) a metà tra GDR e action.

La serie di Dragon Quest è senza dubbio una delle più significative e longeve del genere, talmente di successo che in Giappone si fa molta attenzione alla data di lancio di ogni capitolo: per evitare le assenze da scuola o dal lavoro, sono rilasciati rigorosamente di sabato. Il migliore è probabilmente Dragon Quest XI Echi di un'Era Perduta, GDR puro dotato di un'ambientazione magica e affascinante alla cui realizzazione ha contribuito anche Akira Toriyama, il creatore di Dragon Ball.

La presenza di finali multipli e di un gran numero di quest secondarie è uno degli aspetti tipici dei giochi di ruolo giapponesi; uno dei primi titoli ad aver introdotto questa innovazione è stato Chrono Trigger, il risultato della collaborazione tra gli autori di Final Fantasy e quelli di Dragon Quest, che presenta un design di personaggi e ambientazione davvero peculiare.

Quanto è interessante?
2