Esport

eSports: i New York Yankees entrano nel circuito competitivo

di

I New York Yankees rappresentano ben più di una semplice "franchigia". Il nome è, infatti, una leggenda e un marchio multi milionario conosciuto in tutto il mondo. Ora, dall'alto della sua storia, la franchigia si appresta ad entrare nel circuito competitivo grazie ad alcune partnership strategiche.

I New York Yankees hanno, infatti, recentemente stretto una partnership finalizzata all'investimento con Vision Esports. Quest'ultima non è altro che una venture che comprende alcuni tra i più famosi stakeholder del panorama a stelle e strisce. Primo fra tutti Echo Fox, ovvero il team professionistico di proprietà dell'ex giocatore NBA Rick Fox (tre volte campione con i LA Lakers dei miracoli).

Nulla è stato reso pubblico, soprattutto l'ammontare di tale investimento, ma le intenzioni – quelle sì – sono state sbandierate: i New York Yankees intendono infatti entrare, con una quota importante sia in Echo Fox che in Twin Galaxies (questa è una società che dal 1981 si occupa di catalogare e pubblicare statistiche relative al mondo videoludico).

Non solo: la famosa franchigia della costa orientale punta a guadagnarsi anche una quota all'interno della società Vision Entertainment, che si occupa della produzione e dello streaming dedicato esclusivamente all'eSports.

I New York Yankees non sono i soli ad interessarsi a questo mondo in espansione: i Cleveland Cavaliers si sono assicurati un posto nel campionato statunitense di League of Legends, mentre i Philadelphia 76ers hanno acquisito due squadre professionistiche nel corso del 2016.

Altri famosi investitori come Robert Kraft dei New England Patriots e Jeff Wilpon, amministratore delegato dei New York Mets, possiedono anche squadre che competono nella Overwatch League. Senza dimenticare Jennifer Lopez (che ha puntato sugli NRG) e diversi ex giocatori della NFL e della NBA.

Quanto è interessante?
1