Gli eSports e le Olimpiadi si riavvicinano: torneo in Giappone prima di Tokyo 2020

Gli eSports e le Olimpiadi si riavvicinano: torneo in Giappone prima di Tokyo 2020
di

La marcia di avvicinamento dei videogame e degli eSports ai Giochi Olimpici ha compiuto un altro importante passo in avanti, che sicuramente non sarà decisivo, ma che può rappresentare una speranza per il futuro, neanche troppo remoto.

Intel ha infatti organizzato un importante torneo con un montepremi da 500.000 dollari, che si svolgerà alla Zepp DiverCity Music Hall della capitale giapponese, proprio nei giorni immediatamente precedenti al via delle Olimpiadi del 2020, e che dunque permetterà in qualche modo ai giocatori di respirare l'aria del Villaggio Olimpico.

Si tratta della Intel World Open, che includerà due competizioni, una riguardante Street Fighter V e una riguardante Rocket League, per le quali sono previsti due premi da 250.000 dollari. I titoli sono stati scelti sia per la facilità con cui il pubblico può seguire lo svolgimento dell'azione sugli schermi, sia per la grande popolarità di Street Fighter sul suolo giapponese.

Le qualificazioni per comporre le squadre delle varie nazionali si terranno a Giugno a Katowice, in Polonia, prima poi del torneo ufficiale in Giappone a Luglio 2020.

La storia degli eSport con le Olimpiadi è piuttosto burrascosa. Nonostante siano stati inclusi nei Giochi Asiatici del 2022 ufficialmente, e l'ottimismo di alcuni membri del Comitato Olimpico, il presidente del CIO Thomas Bach si è sempre dichiarato contrario alla loro inclusione nelle Olimpiadi.

Una recente apertura in occasione di un torneo di StarCraft tenutosi l'anno scorso prima dei Giochi Invernali però, e questo stesso torneo in programma appena prima delle Olimpiadi Estive però, potrebbero far ben sperare. Staremo a vedere.

I Giochi Olimpici di Tokyo 2020 inizieranno il 24 Luglio 2020, stessa data in cui uscirà il videgioco ufficiale delle Olimpiadi 2020.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
3