Esport

L'EVO 2019 perde uno dei protagonisti, Leffen, a causa della burocrazia

L'EVO 2019 perde uno dei protagonisti, Leffen, a causa della burocrazia
di

William “Leffen” Hjelte, giocatore svedese di Super Smash Bros. nonché campione dello Smash Melee dell'anno scorso (finale vinta contro Armada), ha dichiarato tramite Twitter che dovrà rinunciare all'Evo 2019 a causa di un problema imprevisto con il suo passaporto e il visto d'entrata negli Stati Uniti.

In un paio di tweet, Leffen ha affermato di non poter ritirare il passaporto e il visto perché non aveva una forma di identificazione diversa dal passaporto, che non poteva usare.

Nonostante abbia mostrato "carte" (presumibilmente carte di debito o di credito) e estratti conto bancari, non ha potuto ricevere il visto d'ingresso negli USA.

Ha anche detto che ha anche cercato di contattare tutti gli uffici preposti, ma a quanto pare non hanno potuto fare nulla per evadere la sua richiesta. La stessa ambasciata non avrebbe potuto fare nulla, in quanto la richiesta del visto era troppo vicina al momento della partenza e non sarebbe mai arrivato in tempo. Questa è la seconda volta in quattro anni che Leffen (giocatore del Team SoloMid e nella scuderia Red Bull) non può partecipare all'EVO a causa di un problema relativo all'entrata negli Stati Uniti.

Nel 2016, partecipò al torneo Super Smash Bros. Melee a causa di ritardi proprio nel processo di approvazione del visto. Sfortunatamente per lui quest'anno guarderà l'evento – che perde uno dei grandi protagonisti – da casa.

Quanto è interessante?
3