Esport

EVO 2020 cancellato a causa del Coronavirus: si valuta un evento online

EVO 2020 cancellato a causa del Coronavirus: si valuta un evento online
di

Lo scorso marzo, quando l'emergenza Coronavirus è scoppiata anche negli Stati Uniti d'America e sono stati cancellati eventi come l'E3 2020, gli organizzatori dell'EVO 2020 annunciarono la volontà di mantenere inalterati i propri piani per il più importante evento eSport legato alla scena dei picchiaduro.

I recenti sviluppi, tuttavia, li hanno indotti a cambiare idea e ad annunciare la cancellazione dell'EVO 2020. "A causa del COVID-19, siamo tristemente costretti a cancellare l'EVO 2020 del Mandalay Bay e a rimborsare tutti i biglietti già acquistati. La salute e il benessere della nostra community è la nostra più grande priorità. Ci auguriamo che tutti stiano al sicuro durante questi tempi difficili".

L'EVO 2020 si sarebbe dovuto svolgere dal 31 luglio al 2 agosto al Mandalay Bay Resort & Casino di Las Vegas, in Nevada (USA). I responsabili stanno ora valutando la possibilità di organizzare un evento online, come fatto anche da altre realtà del settore, per "mantenere vivo lo spirito della competizione". La line-up dell'EVO 2020 prevedeva tornei su otto differenti giochi, ovvero Dragon Ball FighterZ (PS4), Granblue Fantasy: Versus (PS4), Samurai Shodown (PS4), Soulcalibur VI (PS4), Street Fighter V: Champion Edition (PS4), Super Smash Bros. Ultimate (Switch), Tekken 7 (PS4) e Under Night In-Birth Exe:Late[cl-r] (PS4), oltre a un torneo a inviti per la versione Dreamcast di Marvel Vs Capcom 2.

Quanto è interessante?
3