Esport

Un ex Pro Gamer di Fortnite e Gears of War è stato ucciso in una sparatoria

Un ex Pro Gamer di Fortnite e Gears of War è stato ucciso in una sparatoria
di

Christopher "Xcells" Hill, un ex giocatore professionista di Fortnite e Gears of War, è stato ucciso in una sparatoria nella serata del 24 agosto presso un'abitazione di Boones Mill, in Virginia. La notizia, riportata dalla testata locale WDBJ7, è stata confermata dall'ufficio del Franklin County Sheriff.

Dall'ufficio dello sceriffo fanno sapere che gli agenti di polizia hanno risposto alla segnalazione di una sparatoria presso un'abitazione di Boones Mill, vicino alla Virgil Goode Highway. Giunti sul posto, hanno scoperto che il proprietario della casa aveva sparato e ucciso Christopher Hill, ventiseienne di Martinsville noto come "Xcells" nella scena professionistica di Fortnite e Gears of War. Un portavoce dello sceriffo ha fatto sapere che al momento non sono state formulate accuse e che le indagini sono ancora in corso. Non sono noti altri dettagli, quindi non conosciamo le dinamiche e le motivazioni che hanno condotto lo streamer alla morte.

Xcells ha giocato a Gears of War a livello professionistico per team come Eunited, NRG, Hazard Esports, Enigma6 ed Echo Fox, prima di ritirarsi nel 2017. Dopodiché, nel 2017 e nel 2018, si è impegnato alla scena pro di Fortnite. Dopo aver abbandonato in via definitiva l'esport, ha cominciato a dedicarsi in pianta stabile ai 23 mila follower del suo canale Twitch. La sua ultima trasmissione risale al 22 agosto, due giorni prima della sua morte.

FONTE: WDBJ7
Quanto è interessante?
7