F1 22 provato: adesso correre a Miami non è più solo un sogno

di

Il nuovo circuito di Miami approda in Formula Uno e arriverà anche in F1 22, il nuovo episodio della serie automobilistica di Codemasters che, per la prima volta, sarà prodotto da Electronic Arts. L'inclusione della pista ci consente anche di avere un primo assaggio concreto di come stanno andando per ora i lavori.

Come riportato nella nostra anteprima di F1 22, provato su PC facendo ricorso a una NVIDIA GeForce RTX 2060, il nuovo titolo incentrato sulla Formula 1 è ancora distante un paio di mesi dal suo esordio sul mercato (fissato per il primo luglio 2022 anche su console PlayStation e Xbox), ma già da ora si dimostra promettente, proponendo una nuova fisica di gioco e un gameplay simcade che si dimostra efficiente. Ci sono alcuni aspetti che mostrano ancora margini di miglioramento, come ad esempio la simulazione delle scie o la sensazione generale di velocità, ma il tempo per poter apportare ulteriori perfezionamenti prima del lancio c'è ancora.

Sul fronte visivo, il colpo d'occhio generale su PC con convince per ora del tutto, ma la ricostruzione digitale del nuovo tracciato di Miami appare molto curata ed attenta ad ogni dettaglio. Discorso simile anche per la realizzazione delle vetture, riprodotte con grande attenzione e fedeli alle controparti originali.

Ricordiamo infine che Charles Leclerc è stato scelto come primo ambasciatore di F1 22 da EA Sports.

Quanto è interessante?
1