di

F1 22 ha fatto il suo esordio su PC e console PlayStation e Xbox lo scorso 1 luglio 2022 e già ha raccolto i primi successi. Secondo i primi dati di vendita, F1 22 ha subito conquistato la vetta delle classifiche UK, e con buona probabilità si manterrà costante tra le prime posizioni nelle prossime settimane.

Ma oltre alle prime informazioni sulle vendite non poteva mancare la consueta analisi tecnica di Digital Foundry, con il suo ultimo approfondimento che si concentra proprio sull'ultima fatica di Codemasters ed Electronic Arts. E secondo la testata, che ha messo a confronto le versioni PC, PS5 e Xbox Series X/S, il risultato complessivo è di pregevole qualità pur senza aver compiuto grossi passi avanti rispetto al precedente F1 2021.

In termini di risoluzione, su PS5 e Xbox Series X si raggiunge il 4K nativo, mentre su Xbox Series S si arriva sui 1080p. Per quanto riguarda il Ray Tracing, teoricamente presente solo nelle fasi al di fuori del gameplay effettivo come ad esempio i replay, sembra che l'effetto sia presente anche nell'abitacolo durante le partite, ma stranamente solo su console Xbox e non su PS5 e PC. In quest'ultimo caso, in ogni caso, il Ray Tracing può essere regolarmente attivato a gara in corso, a discapito tuttavia delle performance che calano considerevolmente.

Passando appunto alle performance, le versioni PS5 e Xbox Series X si mantengono costanti sui 60fps, eguagliandosi senza particolari differenze. Passando alla modalità a 120fps, invece, su Xbox Series X si notano alcuni lievi inconvenienti di V-Sync. Su PC, infine, si raggiungono i risultati più convincenti grazie all'implementazione di NVIDIA DLSS, ma in generale la tenuta tecnica si può definire riuscita su ogni piattaforma presa in analisi.

Per ulteriori approfondimenti non perdetevi la nostra recensione di F1 22, dove analizziamo a fondo le caratteristiche ed i contenuti della nuova opera di Codemasters.

Quanto è interessante?
1