Facebook lancia la sfida a Twitch e YouTube con il Gaming Creator Pilot Program

di

Facebook si prepara a compiere un altro importante passo nel mondo dello streaming dei videogiochi. Il popolare social network di Zuckerberg permette già da diverso tempo agli utenti di trasmettere le proprie partire, ma ha deciso di puntare ancora più forte nel settore incentivando gli streamer ad unirsi alla piattaforma.

Facebook metterà a disposizione dei creatori strumenti aggiuntivi per le trasmissioni, incrementerà la loro visibilità su altre piattaforme proprietarie come Instagram e Oculus, abiliterà lo streaming a 1080p/60fps (attualmente il massimo è 720p/30fps) e permetterà di monetizzare grazie al contributo dei fan.

I test cominceranno con il Gaming Creator Pilot Program che coinvolgerà "alcune dozzine di talentuosi gaming creator" (inclusi Misses Mae, Doom49, The Warp Zone), l'obiettivo è poi quello di estendere le nuove funzionalità anche a tutti gli altri utenti interessati. Non è ancora chiara la precisa natura degli strumenti che verranno messi a disposizione degli streamer, ma tutto ciò somiglia molto al Partner Program di Twitch, che permette di offrire agli spettatori sottoscrizioni mensili, chat riservate ed emote personalizzate.

Facebook pare seriamente intenzionata a crescere anche in questo settore. Oltre ad aver avviato questo programma pilota, infatti, pochi giorni fa il gigante dei social è anche diventato il main broadcaster dell'ESL One Circuit e della CS: GO Pro League, due degli eventi più importanti dell'intero panorama eSport mondiale.

FONTE: Facebook
Quanto è interessante?
8