Esport

Faker sempre più nella leggenda: è il giocatore con più kill nella storia dei Worlds

Faker sempre più nella leggenda: è il giocatore con più kill nella storia dei Worlds
di

Come se Faker non fosse già considerato il GOAT di League of Legends, egli continua a superare altri record in questo ultimo Campionato del Mondo ora in corso negli Stati Uniti. Proprio nell’ultima giornata, infatti, egli ha superato l’ADC Uzi per uccisioni registrate ai Worlds nella storia della competizione.

Il midlaner dei T1 ha “rubato” il record al celebre giocatore cinese ex RNG e Bilibili Gaming durante l’ultima partita della fase a gironi contro Fnatic, dove ha registrato un totale di sei uccisioni e un assist oltre a sole tre morti. Con questi dati, egli ha dunque superato quota 350 kill ai Worlds partecipandovi sin dal 2013: se avesse partecipato anche alle edizioni del 2014 e del 2018, sicuramente il record sarebbe stato infranto molto prima.

Con la sua partecipazione in quasi tutti i campionati del mondo dal 2013, ad ogni modo, si cementifica la leggenda sudcoreana: Faker nel corso degli anni ha giocato campioni di qualsiasi tipo, da Twisted Fate ad Akali e Leblanc, passando per l’iconico Zed e l’immortale Azir. Nonostante gli anni trascorsi ai massimi livelli, la sua abilità meccanica non è mai diminuita ed è sempre pronto a dare il meglio per la sua squadra. Ciò non toglie che Uzi resterà anch’egli nella leggenda, essendo ancora oggi considerato il più grande ADC di tutti i tempi.

Nel mentre, eccovi i risultati della terza e quarta giornata di Worlds 2022.

Quanto è interessante?
2