Fallout 76 diventerà free-to-play nel 2019? Bethesda smentisce i rumor

Fallout 76 diventerà free-to-play nel 2019? Bethesda smentisce i rumor
di

Le recenti indiscrezioni riguardanti la trasformazione di Fallout 76 in titolo free-to-play nel corso del 2019 hanno spinto molti acquirenti del controverso GDR multiplayer di Bethesda a manifestare il proprio disappunto sui principali siti e forum dedicati all'epopea post-apocalittica di Fallout.

La protesta montante sui social ha così spinto i vertici del colosso videoludico statunitense a rispondere a tali critiche con un messaggio perentorio e inequivocabile: "Non c'è nulla di vero in questi rumor".

Il chiarimento di Bethesda dovrebbe così spegnere il fuoco della polemica divampato in questi giorni a causa della scelta, operata da alcune catene di distribuzione in Australia, di rimuovere le copie di Fallout 76 dai propri scaffali. Si sarebbe trattato di una banale riorganizzazione logistica dei magazzini e degli espositori di videogiochi in funzione del lancio dei nuovi titoli attesi in questa seconda metà di gennaio, Resident Evil 2 Remake e Kingdom Hearts 3 su tutti.

Nel corso del 2019, quindi, i piani di Bethesda erano e rimangono quelli di supportare attivamente il progetto di Fallout 76 attraverso la pubblicazione di aggiornamenti continui che comprenderanno, ad esempio, delle nuove dinamiche PvP, delle ulteriori opzioni per la personalizzazione dei propri avamposti e delle attività inedite da svolgere nella dimensione mutante della Virginia Occidentale.

Quanto è interessante?
7