Fallout 76: Pete Hines spiega il funzionamento delle armi nucleari

di

Fallout 76 segnerà un importante stacco dal passato introducendo un'importante componente multiplayer in una serie che si è sempre concentrata su esperienza per giocatore singolo.

Saranno tante le meccaniche inedite che verranno introdotte, una su tutte la possibilità da parte dei giocatori di utilizzare ordigni nucleari. Pete Hines di Bethesda ha avuto modo di parlarne nel corso di un'intervista concessa al sito svedese FZ.se. Queste le sue parole: "Non sarà possibile lanciare una bomba nucleare direttamente addosso ad un giocatore. Sarà invece possibile colpire una specifica parte del mondo di gioco". Fortunatamente, ci sarà sufficiente tempo a disposizione per mettersi in salvo: "I giocatori verranno avvertiti con una notifica dell'arrivo della bomba. Quindi potrete decidere di rimanere sul posto senza far nulla, oppure di scappare a gambe levate per evitare di saltare in aria".

In ogni caso, prendere il controllo di un ordigno nucleare e lanciarlo non sarà affatto una cosa semplice. I giocatori dovranno prima trovare tutti i frammenti del codice di lancio e poi ottenere l'accesso al sito missilistico. "Non sarà facile lanciare un attacco nucleare. Non pioveranno bombe ogni 5 minuti", assicura Hines.

Cosa ne pensate di questa meccanica? Nella sua anteprima di Fallout 76, il nostro Alessandro Bruni l'ha definita decisamente stuzzicante, ma la sua apparente arbitrarietà l'ha spinto a collocarla tra i punti interrogativi della produzione. Ricordiamo che Fallout 76 verrà lanciato su PlayStation 4, Xbox One e PC il prossimo 14 novembre.

Quanto è interessante?
11