Far Cry 6 e Rainbow Six Quarantine rinviati all'anno fiscale 2021-2022

Far Cry 6 e Rainbow Six Quarantine rinviati all'anno fiscale 2021-2022
di

Nella documentazione prodotta da Ubisoft con l'ultimo resoconto finanziario, l'azienda francese conferma i timori per il rinvio di Far Cry 6, l'ambizioso sparatutto a mondo aperto previsto originariamente al lancio per il mese di febbraio del 2021.

Ad anticipare i contenuti dell'ultimo report finanziario di Ubisoft è Daniel Ahmad. L'analista videoludico conosciuto sui social con il soprannome di ZhugeEX evidenzia questo importante passaggio sulle tempistiche di lancio dei futuri giochi della compagnia transalpina: "I nostri obiettivi di reddito operativo per l'anno fiscale 2021-21 rimangono invariati rispetto alle previsioni di maggio, e questo nonostante lo spostamento all'anno fiscale 2021-2022 di Far Cry 6 e Rainbow Six Quarantine".

Sempre in base alle dichiarazioni di Ubisoft riprese da Ahmad, il colosso videoludico francese riferisce che questo rinvio servirà a "sfruttare il pieno potenziale di questi giochi, in un contesto globale di sfide nella produzione determinato dalla pandemia da COVID-19".

Sulla scorta delle informazioni condivise dai dirigenti di Ubisoft, la commercializzazione di Far Cry 6 e dello sparatutto post-apocalittico Rainbow Six Quarantine avverrà in un periodo compreso tra il mese di aprile del 2021 e fine marzo 2022. Rimaniamo perciò in attesa di ricevere ulteriori chiarimenti dai diretti interessati e, nel frattempo, vi rimandiamo al nostro speciale sui villain migliori di Far Cry.

Quanto è interessante?
13