Farming Simulator 22: guida ai nuovi tipi di raccolto

Farming Simulator 22: guida ai nuovi tipi di raccolto
di

Farming Simulator 22 è finalmente uscito ed è il momento di concentrarsi sulle nuove piantagioni che attendono chi acquisterà il gioco targato Giants Software. Scopriamo quali sono le colture inedite presenti nel nuovo Farming Simulator 22.

In termini di piante coltivabili, l’ultima iterazione del simulatore agricolo uscito il 22 novembre 2021 offrirà tre novità: uva, olive e sorgo. Queste new entry, pensate in relazione a cicli produttivi che vadano oltre il già visto nel passato della serie, verranno accompagnate da nuovi macchinari utili ad allevarle in modo intensivo. Dai periodi di semina fino alla raccolta, ecco cosa serve sapere sulle ultime arrivate.

  • Uva: piantato tra marzo e fine giugno, il frutto della vite può essere lavorato anche dopo la vendemmia che avviene tra settembre e la fine di ottobre, con lo scopo di produrre vino e venderlo a buon prezzo. Alcune delle nuove mappe che vedremo in Farming Simulator 22 si distingueranno per la loro temperatura mediterranea, perfetta per la crescita di enormi grappoli.
  • Olive: piantati tra marzo e fine giugno, i frutti degli ulivi sono raccolti a ottobre e risultano indispensabili per chiunque voglia estrarne l’olio. Anche in questo caso, il clima temperato caldo è l’ideale per lo sviluppo di buoni raccolti.
  • Sorgo: seminata tra aprile e maggio, questa pianta che predilige ambienti caldi viene raccolta fra agosto e settembre. La sua popolarità in continuo aumento, specie negli Stati Uniti, è alla base del motivo per cui la troveremo nel nuovo gioco.

Vi ricordiamo che è nata L'Accademia di Farming Simulator con guide, trucchi e tutorial per migliorare le proprie abilità nella gestione delle varie attività della fattoria. Sulle pagine di Everyeye.it trovate anche uno speciale che ripercorre il passato della serie fino a Farming Simulator 22.

Quanto è interessante?
1