di

La demo di FIFA 18 permette ai giocatori di prendere confidenza con la nuova edizione del gioco Electronic Arts, in attesa dell’uscita ufficiale prevista per il prossimo 29 settembre. In questa guida troverete dunque cinque utili consigli che vi aiuteranno a migliorare il vostro stile di gioco e fare la differenza in ogni partita.

Prendete confidenza con le novità del gioco
FIFA 18 introduce nuove meccaniche di dribbling che vi permetteranno di affrontare con maggiore sicurezza i difensori grazie a tocchi precisi, cambi di direzione più stretti e assalti in attacco migliorati rispetto alle precedenti versioni del gioco. Presenti anche nuovi comandi per i cross per che vi offriranno la possibilità di sfruttare al meglio le opzioni di attacco dalla fascia. Dedicate dunque del tempo all’allenamento in campo e cercate di padroneggiare al meglio le nuove tecniche di gioco, sfidando gli avversari in dribbling, calciando una palla tesa al centro o, ancora, cercando di servire un compagno in profondità.

Costruite l’azione, non dirigetevi subito verso l’area avversaria
Se pensate che, per segnare, vi basterà passare la palla al Cristiano Ronaldo di turno e correre verso la porta avversaria, vi sbagliate di grosso. Soprattutto alle difficoltà più elevate, gli avversari non vi concederanno spazi, bloccando sul nascere qualsiasi azione solitaria. Dovrete perciò giocare di squadra, costruendo una fitta rete di passaggi che, con ogni probabilità, disorienterà la squadra rivale. Ispiratevi allo stile di gioco del Barcellona, in modo da imporre il vostro possesso palla per la maggior parte della partita.

Tenete sott’occhio il radar
Il radar di gioco, posto nella parte inferiore dello schermo, costituisce un valido alleato. Tenetelo sott’occhio per avere una visione d’insieme del campo da gioco e, in particolar modo, per studiare il piazzamento ed i movimenti degli avversari. Non esitate a passare la palla ai vostri compagni, cogliendo al volo potenziali azioni da goal.

Attenzione alle entrate in scivolata
Se entrerete in scivolata senza aver studiato per bene i tempi rischierete di commettere un pesante fallo o, peggio ancora, potreste lasciare un varco in difesa che gli avversari sfrutteranno a loro favore. Cercate perciò di ridurre al minimo questi interventi, prediligendo i contrasti in piedi. In ogni caso, dovrete calcolare attentamente il tempo dell’azione e ridurre al minimo la distanza che vi separa dal portatore di palla, in modo da effettuare un contrasto pulito ed efficace. Ricordate infine di non strattonare mai il rivale da dietro perché il vostro intervento verrà sicuramente sanzionato dall’arbitro.

Sfruttate i tiri bassi
I tiri bassi, spesso sottovalutati, offrono ai giocatori valide occasioni da goal. Questi vi consentono infatti di calciare di potenza senza temere che il pallone finisca sopra la traversa, cogliendo il portiere di sorpresa. Per mettere a segno un tiro basso non dovrete far altro che caricare il tiro e, prima che il vostro giocatore tocchi la palla, dovrete premere nuovamente il tasto di tiro, in modo da mantenere la palla rasoterra. In tal modo, potrete cercare di bucare la difesa e cogliere gli avversari impreparati.

Quanto è interessante?
4