Esport

FIFA 20: le stelle della Liga hanno raccolto 140.000 Euro con lo streaming

FIFA 20: le stelle della Liga hanno raccolto 140.000 Euro con lo streaming
di

Lo scorso lunedì Ibai Llanos, ex giocatore di LoL e attualmente creatore di contenuti per i G2 Esports ha scritto un tweet in cui avanzava un'ipotesi suggestiva: ha chiesto ai fan se avrebbero voluto vedere un torneo di FIFA tra le venti squadre della Liga, passando la palla (virtuale) ai calciatori.

Il tweet ha fatto il giro della rete e raggiungendo in poco tempo oltre 23.000 retweet e 107.000 like.

L'ipotesi era coinvolgere un calciatore per squadra in modo da farli sfidare in match 1vs 1, con tutto il ricavato del torneo devoluto in beneficenza in favore degli ospedali e di tutte le strutture che si stanno occupando di combattere il dilagare del Coronavirus in Spagna, altro paese molto colpito dall'emergenza sanitaria.

Contro ogni previsione, una marea di giocatori di tutte le squadre del campionato - giocoforza ferme in questo momento - hanno risposto positivamente e, questo fine settimana, si è svolto l'esclusivo torneo con gente del calibro di Marco Asensio del Real Madrid che, tra l'altro, è riuscito a portarsi a casa il titolo sconfiggendo in finale Aitor Ruibal Garcia del Leganes per 4-1.

Le malelingue affermano che l'infortunio al ginocchio gli abbia permesso di passare le giornate ad allenarsi a FIFA. Chissà.

Ad ogni modo, Carlos "Ocelote" Rodriguez Santiago, fondatore e CEO dei G2, ha riferito che il torneo, trasmesso sul canale Twitch di Llanos, ha raggiunto domenica un picco di 180.000 spettatori, oltre ad esser stato trasmesso in TV in Spagna e in Cina raccogliendo la ragguardevole cifra di 140.000 Euro.

Quanto è interessante?
1