FIFA cambio di nome: nuovi retroscena sulla trattativa, in ballo miliardi di dollari

FIFA cambio di nome: nuovi retroscena sulla trattativa, in ballo miliardi di dollari
INFORMAZIONI GIOCO
di

I giornalisti del New York Times hanno condiviso dei nuovi retroscena sulla difficile trattativa che sta avendo luogo per l'attribuzione dei diritti di sfruttamento del marchio di FIFA nei videogiochi EA, una disputa che potrebbe spingere l'azienda americana a rinominare FIFA 23 in EA Sports FC.

Il reportage del NY Times ripercorre le trattative imbastite dai dirigenti di Electronic Arts con i responsabili del massimo organo internazionale del calcio professionistico per siglare il prossimo accordo pluriennale per i diritti di sfruttamento del marchio di FIFA nei prossimi capitoli della serie omonima.

Secondo quanto emerso dalle indiscrezioni raccolte dallo storico quotidiano statunitense, le trattative tra EA e FIFA per il rinnovo della partnership proseguono "da almeno due anni", ma la distanza tra le parti sarebbe ancora molto ampia, come d'altronde hanno suggerito nei giorni scorsi dagli stessi esponenti di EA siglando un accordo con FIFPRO e diramando un comunicato stampa senza alcuna citazione per FIFA.

A detta dei giornalisti del New York Times, i dirigenti di FIFA che starebbero contrattando con Electronic Arts per il rinnovo di questa importantissima partnership avrebbero chiesto al colosso videoludico americano circa il doppio dell'importo pagato nel precedente accordo quadriennale sancito tra le parti, per un totale di più di un miliardo di dollari: il nuovo contratto proposto da FIFA, inoltre, presenterebbe delle limitazioni nella capacità di EA di monetizzare con i prodotti a marchio FIFA.

Si tratterebbe quindi di una controversia di carattere squisitamente finanziario, con l'organo calcistico che chiede di limitare ai soli giochi brandizzati FIFA l'utilizzo del marchio in questione e i dirigenti EA che, dal canto loro, vorrebbero esplorare altre iniziative commerciali e ampliare l'ecosistema di videogiochi FIFA per integrarvi prodotti digitali come NFT, tornei eSport in arena e attività dal vivo.

FONTE: NY Times
Quanto è interessante?
6