FIFA 23: come funziona l'intesa in Ultimate Team e quali sono le novità?

FIFA 23: come funziona l'intesa in Ultimate Team e quali sono le novità?
di

FIFA 23 è arrivato, con la sua dose annuale di novità e cambiamenti all'ormai tradizionale formula di gameplay. Per quanto riguarda Ultimate Team, i giocatori del titolo EA riconosceranno già l'estrema importanza dell'intesa per la propria squadra: vediamo come la meccanica è stata modificata nell'ultimo capitolo.

Per chi non sapesse esattamente di cosa si sta parlando, l'intesa è una caratteristica di FIFA Ultimate Team che considera una serie di fattori in grado di influenzare l'efficienza della propria squadra: giocatori della stessa nazionalità, club, campionato o il ruolo che si decide per loro, se più o meno affine alle rispettive abilità.

In FIFA 23 (ecco quanto sarà difficile ottenere il platino in FIFA 23), Electronic Arts ha apportato alcuni decisivi cambiamenti, che mutano almeno in parte il modo in cui l'utente penserà alla costruzione del team perfetto. Anzitutto, un'intesa bassa non avrà più effetti negativi, calcolando esclusivamente i bonus da un punteggio abbastanza elevato; l'intesa di squadra non esiste più, ma è ora vincolata ai singoli giocatori; i collegamenti rispetto al posizionamento sono stati rimossi, e non sarà più necessario mettere "vicini" due calciatori; il sistema di Lealtà non esiste più.

Partendo da questi cambiamenti, quindi, il punteggio di intesa dipenderà molto di più dai ruoli assegnati ai vostri giocatori, che a loro volta andranno ad incrementare l'efficacia a seconda di quanti faranno parte dello stesso club, campionato o nazione, incluso l'allenatore. Pronti quindi a tornare in gioco? Ecco come trasferire i Punti FIFA Ultimate Team da FIFA 22 a FIFA 23.

Quanto è interessante?
1