Final Fantasy 14 oltre Endwalker: Yoshida cita migliorie nel singleplayer e nella grafica

Final Fantasy 14 oltre Endwalker: Yoshida cita migliorie nel singleplayer e nella grafica
di

La calorosa accoglienza ricevuta dagli appassionati di avventure ruolistiche online con l'espansione Endwalker di Final Fantasy 14 sprona il direttore Naoki Yoshida a guardare con ancor più fiducia al futuro del suo iconico MMORPG, come spiega lui stesso dalle colonne del PlayStation Blog.

Scambiando quattro chiacchiere con i curatori del blog ufficiale di SIE, Yoshida ha sottolineato l'impegno profuso dal suo team di sviluppo nella creazione di un'esperienza ancora più accessibile e immersiva, tanto in multigiocatore quanto per chi desidera vivere delle avventure in solitaria.

A tal proposito, Yoshida sottolinea come "la mia idea è quella di trarre il massimo vantaggio dal fatto che Final Fantasy XIV sia un MMORPG dalla forte impronta narrativa, per questo vogliamo fare in modo che gli eventi legati alla storia principale possano essere giocati in solitaria. Quindi sì, voglio abbassare l'asticella dell'impegno di chi si sente intimidito dalla complessità dei MMORPG o che, semplicemente, non desiderano cimentarsi in sfide multiplayer particolarmente arcigne".

In quest'ottica rientra il lavoro portato avanti dal team di Yoshida con Myths of the Realm, l'Alliance Raid in arrivo nell'universo di Final Fantasy 14 Endwalker. Volgendo lo sguardo al futuro, il produttore del kolossal GDR per PC, PS4 e PlayStation 5 sottolinea come uno degli aspetti su cui si sta focalizzando maggiormente sia il potenziamento del comparto grafico.

Come sottolinea lo stesso Yoshida, "la bellezza della grafica non dipende solo dallo stile e dal metodo utilizzato, ma anche dalla sensibilità deisingoli giocatori, perciò punto semplicemente ad evolvere la grafica rimanendo fedele alla prospettiva offerta da FFXIV. Per occuparci di questo aspetto dell'opera abbiamo creato innumerevoli serie di dati dei test, mentre io, gli artisti e gli ingegneri abbiamo discusso e scelto un approccio per aggiornare luci, texture e shader. Poi ovviamente molto dipende dalla regia creativa, e quindi dalla sensibilità che ciascun designer matura nel giudicare la bontà del lavoro che sta portando avanti".

FONTE: PS Blog
Quanto è interessante?
3