Final Fantasy 16: Square Enix aveva considerato una versione PS4, rivela il producer

Final Fantasy 16: Square Enix aveva considerato una versione PS4, rivela il producer
di

Final Fantasy XVI è già uno dei giochi più attesi del 2023, il cui debutto su PlayStation 5 è atteso per la prossima estate. Finora si è visto ancora poco del nuovo, promettente capitolo della serie, ma un poco alla volta Square Enix sta rivelando maggiori dettagli sull'opera. E non mancano alcuni interessanti retroscena.

Nel corso di un'intervista con Famitsu, infatti, il producer Naoki Yoshida ha rivelato che una versione PlayStation 4 per Final Fantasy XVI era stata presa in considerazione nelle primissime fasi di sviluppo, più o meno nel periodo in cui è stato mostrato il trailer d'annuncio durante l'evento PlayStation nel settembre del 2020. I piani, tuttavia, sono stati scartati a causa delle limitazioni hardware di PS4.

Yoshida spiega che produrre un'edizione old-gen avrebbe reso molto più difficile raggiungere una qualità ottimale su PS5, rischiando così di far perdere tempo al team di sviluppo; da qui dunque la decisione di accantonare un possibile debutto del gioco anche su PS4. Il producer aggiunge inoltre che il reveal trailer è stato studiato per rappresentare da subito il prodotto finito che i giocatori avranno tra le mani nell'estate del 2023, evitando l'utilizzo di sequenze pre-renderizzate come avvenuto per l'annuncio di altri giochi in passato.

In un'altra intervista, Yoshida ha invece rivelato che, secondo lui, Final Fantasy XIV e XV hanno fatto male al brand a causa dei loro lanci problematici che hanno richiesto molto lavoro per essere sistemati nei mesi successivi, non facendo un'ottima impressione agli occhi dei giocatori. In attesa di ulteriori novità non perdetevi il nostro speciale su Final Fantasy 16, dove analizziamo il combat system e l'ambientazione medievale dell'atteso nuovo capitolo.

Quanto è interessante?
8