Final Fantasy 7 Rebirth è un gioco Open World?

Final Fantasy 7 Rebirth è un gioco Open World?
di

Nonostante l’uscita prevista come esclusiva PlayStation 5 tra il 2023 e il 2024, esistono aspetti importanti di Final Fantasy 7 Rebirth ancora avvolti nel mistero. Uno di questi è legato alla natura dell’ambientazione, che ricordiamo non potrà più limitarsi ai bassifondi cittadini: basta questo per esser sicuri che questo seguito sarà un vero e proprio open world?

Come potete approfondire leggendo la nostra anteprima di Final Fantasy 7 Rebirth, le informazioni rese pubbliche da Square Enix non sono sufficienti a determinare se quello esplorabile all’interno del gioco sarà un mondo aperto oppure no. Sappiamo infatti che la seconda parte del progetto che punta al rifacimento del JRPG porterà i giocatori fuori Midgard (la metropoli che ha fatto da sfondo al capitolo precedente), ma questo non basta a stabilire se ci troveremo di fronte ad ampie mappe o a una ricostruzione che possa offrire più libertà esplorativa.

Resta inoltre da capire quanto dell’opera di riferimento troverà spazio all’interno del gioco, con i fan della prima ora dubbiosi a riguardo vista la mole di contenuti presente in origine. A tal proposito, il producer Yoshinori Kitase ha già dichiarato che Final Fantasy 7 Rebirth non presenterà tagli di alcun tipo, risultando così fedele al capolavoro intramontabile uscito su PlayStation nel lontano 1997.

Quanto è interessante?
7