Final Fantasy 7 Rebirth: Kitase vorrebbe un lieto fine per tutti i personaggi

Final Fantasy 7 Rebirth: Kitase vorrebbe un lieto fine per tutti i personaggi
di

Nel mentre online si riaccende la discussione attorno alla ormai famigerata vernice gialla presente anche in Final Fantasy 7 Rebirth, il producer del JRPG, Yoshinori Kitase, ha rivelato di desiderare un finale felice per tutti i personaggi del gioco.

Originariamente director di Final Fantasy VII ed oggi producer dell'opera di rifacimento di Square-Enix, Kitase ha dichiarato durante un'intervista concessa a Vandal (poi tradotta in lingua inglese da Shinra Archaeology Department) di desiderare un lieto fine per tutti i personaggi del JRPG. La trama del gioco è stata in qualche modo ritoccata dal team che si sta occupando di ricreare e ampliare il mondo di Final Fantasy VII, dunque non è da escludere che alcuni dei protagonisti del gioco possano andare incontro ad un destino diverso da quello che ci si aspetterebbe.

Tuttavia, va sottolineato che i desideri di Kitase non troveranno necessariamente riscontro in quelli che saranno gli eventi di Final Fantasy VII Rebirth e del capitolo conclusivo della trilogia del remake. Il producer ha infatti precisato che vengono presi in considerazione i pensieri e le idee di tutti i membri del team, e che la decisione finale non spetta esclusivamente al suo giudizio o alla sua volontà.

In attesa che sia disponibile il 29 febbraio su PS5, vi rimandiamo alla nostra Anteprima di Final Fantasy 7 Rebirth per ulteriori approfondimenti sul gioco.