Final Fantasy 7 Rebirth: il mini-gioco di carte è ispirato al Gwent di The Witcher

Final Fantasy 7 Rebirth: il mini-gioco di carte è ispirato al Gwent di The Witcher
di

Sebbene i fan lo avessero già intuito durante l'ultimo State of Play dedicato a Final Fantasy 7 Rebirth, è arrivata di recente la conferma degli sviluppatori: il mini-gioco di carte si ispira proprio al Gwent.

Ecco di seguito un estratto delle dichiarazioni del game director Naoki Hamaguchi ai microfoni di Geek Culture:

"Parlando delle nostre fonti d'ispirazione, ossia dei giochi di carte collezionabili inclusi nei videogiochi, ci siamo ispirati al Gwent. Poi abbiamo iniziato a lavorarci sopra per fare in modo che questo gioco di carte fosse adatto al mondo di FInal Fantasy e che le sue regole potessero piacere ai fan del brand. C'è una quest secondaria in FF7 Rebirth che ruota proprio attorno a questa attività. Non solo, questa missione è anche collegata alla main quest ed è piuttosto profonda."

Sembra quindi che Queen's Blood, questo è il nome del gioco a base di carte collezionabili, sarà perfettamente integrato in Final Fantasy 7 Rebirth ed è stato pensato proprio per coinvolgere nel migliore dei modi gli appassionati della serie Square Enix. A tal proposito, lo sviluppatore ha confermato che tra le carte del mini-gioco vi saranno anche i personaggi degli spin-off.

In attesa di poter provare la versione finale del titolo, vi ricordiamo che sulle nostre pagine trovate la guida su come sbloccare le ricompense gratis e trasferire i progressi della demo di Final Fantasy 7 Rebirth.