Final Fantasy 7 Remake Parte 2 tra Sephiroth e ritardi per il Coronavirus: parla Kitase

Final Fantasy 7 Remake Parte 2 tra Sephiroth e ritardi per il Coronavirus: parla Kitase
di

Nel corso di un'intervista concessa ai redattori del Guardian, Yoshinori Kitase ha offerto degli importanti chiarimenti sullo sviluppo e sui personaggi che caratterizzeranno Final Fantasy 7 Remake Parte 2.

Discutendo del futuro del kolossal action ruolistico di Square Enix, il produttore di FF7 Remake ha spiegato che "in questo momento, il team sta ancora realizzando la Parte 2 ricorrendo al lavoro in remoto. La nostra operatività ed efficienza è perciò scesa temporaneamente al di sotto del 100% a causa di ciò, ma non dovrebbe avere un grande impatto a lungo termine sullo sviluppo del titolo".

Fatta questa dovuta precisazione, Kitase si è soffermato sull'esperienza ludica e narrativa di FF7 Remake Parte 2 per sottolineare come "al momento non posso dare delle risposte esaustive, ma capisco che ci sono molte speculazioni tra i fan ed è quello che volevamo, ci fa piacere vedere gli appassionati cimentarsi in queste teorie e ipotesi sul significato del finale di FF7 Remake. Volevamo che i fan continuassero a discutere sui social media per tenere alta l'eccitazione mentre ci dirigiamo verso il prossimo gioco".

Pur senza fornire ulteriori indizi sulle tempistiche di commercializzazione e sui temi che verranno trattati nella Parte 2 di Final Fantasy 7 Remake, Kitase offre degli indizi sul canovaccio narrativo e precisa che "nel gioco originale, Sephiroth non è apparso nella sezione della storia raccontata nella Parte 1 di FF7 Remake, ma l'abbiamo cambiata per farlo apparire sin dall'inizio al fine di dargli un ruolo importante per l'intero progetto del Remake. Sephiroth svolge così un ruolo centrale nella storia che sarà narrata nel prossimo gioco, ma non sono in grado di rivelare ulteriori informazioni al momento".

Quanto è interessante?
17