di

Come un fulmine a ciel sereno, Square Enix ha annunciato il rinvio di Final Fantasy VII Remake. Il kolossal ruolistico non uscirà a marzo come precedentemente annunciato ma arriverà solamente in un secondo momento.

Final Fantasy VII Remake è ora previsto per il 10 aprile del 2020, con un rinvio di un mese circa rispetto alla data del 3 marzo che permetterà agli sviluppatori giapponesi di rifinire al meglio alcuni aspetti del progetto così da non deludere le altissime aspettative della community che ormai da anni attende con ansia la riedizione di uno dei JRPG più venduti ed acclamati di sempre.

Nessuna notizia invece sulla demo giocabile di Final Fantasy 7, la cui esistenza è trapelata a inizio dicembre grazie al lavoro di alcuni dataminer, i quali hanno anche scoperto frammenti del codice sorgente legati alla versione PC, ad oggi mai annunciata da Square Enix.

Final Fantasy 7 Remake resterà disponibile solo su PlayStation almeno fino al marzo 2021, come riportato sulla copertina ufficiale del gioco, non è escluso che il rinvio possa portare ad una modifica della durata dell'esclusiva per la console Sony. Questi dettagli non sono ancora stati resi noti, restiamo in attesa di ulteriori eventuali comunicazioni da parte del publisher giapponese.

Quanto è interessante?
24