Flight Simulator vola alto su Xbox Cloud Gaming: i numeri del successo in game streaming

Flight Simulator vola alto su Xbox Cloud Gaming: i numeri del successo in game streaming
di

La vice presidente e Head Product di Xbox Cloud Gaming, Catherine Gluckstein, prende spunto dall'arrivo di Fortnite su Cloud Gaming per celebrare il successo della piattaforma in game streaming di Microsoft e snocciolare tutta una serie di dati, a cominciare dalla popolarità di Flight Simulator.

Dalle pagine di Xbox Wire, l'alta dirigente della divisione cloud di Xbox sottolinea che l'ecosistema "su nuvola" approntato dalla casa di Redmond annovera oltre 350 videogiochi, un elenco che non smette mai di crescere grazie anche all'interesse manifestato dagli oltre 10 milioni di utenti di Xbox Cloud Gaming.

Come spiega la stessa Gluckstein, la grande popolarità del servizio non si basa solo sulla quantità di giochi accessibili ma anche sul fatto che "la nostra offerta si estende anche ai videogiochi più intensivi e rende possibile riprodurre videogiochi dell'attuale generazione su piattaforme come Xbox One tramite il cloud. Un ottimo esempio in tal senso ci viene offerto da Microsoft Flight Simulator".

A detta della dirigente Microsoft, sin dall'arrivo di Flight Simulator su Xbox Cloud Gaming il kolossal aereo di Asobo Studio e Xbox Game Studios Publishing ha catturato le attenzioni dei fruitori del servizio, diventando rapidamente il titolo "su nuvola" più giocato in streaming su smartphone, tablet, PC e console nel corso del mese di marzo.

Catherine Gluckstein rimarca inoltre l'impegno profuso da Microsoft nel rendere accessibili, in futuro, più titoli free-to-play su Xbox Cloud Gaming. L'obiettivo prefissato dal colosso tecnologico americano è quello di ampliare il proprio bacino di utenti e, per questo, la dirigente della divisione cloud di Xbox è lieta di constatare come gli utenti abbiano utilizzato 6.000 tipologie di dispositivi per connettersi ai server. Tramite Xbox Cloud Gaming, riferisce sempre Gluckstein, gli utenti scoprono quasi il doppio dei videogiochi del catalogo di Xbox Game Pass rispetto agli altri abbonati, grazie all'implementazione dei controlli touchscreen e, ovviamente, alla possibilità di provare i titoli in questione senza doverli necessariamente scaricare su PC, Xbox One o Xbox Series X/S.

FONTE: Xbox Wire
Quanto è interessante?
7