Forspoken ha una grafica peggiore di Final Fantasy XV? L'analisi di Digital Foundry

di

La nuova analisi di Digital Foundry non poteva che essere dedicata a Forspoken, l'action game open world di Square-Enix disponibile su PC e PlayStation 5 dal 24 gennaio.

Quanto emerge dall'analisi dei tech enthusiast di Digital Foundry effettuata su PlayStation 5 non è propriamente esaltante: Forspoken è un gioco che raggiunge nuovi picchi grafici per il Luminous Engine, ma sono tante le carenze inaspettate per un titolo puramente next-gen.

Il filmato che vi abbiamo riportato in apertura evidenzia innanzitutto i punti di forza di Forspoken dal punto di vista tecnico: i tempi di caricamento fulminei, la vastità dell'open world, le animazioni fluide, gli effetti particellari e atmosferici, i modelli dei personaggi. È inoltre apprezzato il grande numero di personalizzazioni grafiche e il peculiare design della mappa di gioco a mo' di diorama.

Ci sono però molti aspetti in cui Forspoken delude, a partire dal sistema di illuminazione, ritenuto insufficiente e stranamente irrealistico. L'implementazione dell'occlusione ambientale viene sottolineata come tra le più gravi pecche a livello grafico, ma anche la qualità delle ombre e delle cutscene lascia ampiamente a desiderare. Il Ray Tracing migliora la situazione se diamo uno sguardo ravvicinato agli ambienti, ma sulle lunghe distanze l'open world del gioco si mostra eccessivamente spoglio di dettagli. Digital Foundry fa un confronto con Assassin's Creed Unity per mostrare quanto Forspoken - al netto degli aspetti in cui mostra il suo meglio - ne esca con le ossa rotte anche con il Ray Tracing attivo. Stando all'opinione di DF, l'aspetto visivo complessivo di Final Fantasy XV, pubblicato oltre 6 anni fa e sviluppato sempre tramite Luminous di Square-Enix, è superiore a quello di Forspoken.

Il gioco consente di giocare in tre modalità distinte: Quality, Ray Tracing e Performance, ognuna delle quali può essere impostata a 120Hz se il vostro display lo consente. La risoluziona dinamica, con l'aiuto di AMD FSR 2.0, arriva fino a 2160p nelle prime due modalità e 1440p nella terza, ma la risoluzione di partenza è talvolta troppo bassa per poter ottenere un risultato soddisfacente tramite upscaling. Ballerine le prestazioni, che in determinate zone della mappa calano senza una causa apparente, ma possono essere migliorate sfruttando il Variable Refresh Rate, in particolar modo su pannelli che supportano i 120Hz.

Per ulteriori approfondimenti sul gioco Square-Enix, vi rimandiamo alla nostra Recensione di Forspoken.

Quanto è interessante?
10