Forspoken ha problemi di scrittura? La sceneggiatrice Rhianna Pratchett dice la sua

Forspoken ha problemi di scrittura? La sceneggiatrice Rhianna Pratchett dice la sua
di

Non bastasse la tiepida accoglienza riservatagli dalla critica internazionale (attualmente ha un Meta Score pari a 68), Forspoken è diventato oggetto di critiche anche a causa di una scena controverso piazzata proprio all'inizio dell'avventura.

La scena in questione, diventata virale, si svolge in un'abitazione in fiamme. Nonostante il comando impartito dal giocatore, la protagonista Frey Holland si rifiuta di raccogliere una borsa piena di denaro posta proprio ai suoi piedi poiché, in quel momento, la sua priorità assoluta è il gatto. Nulla contro l'amico felino, che ha tutto il nostro amore e affetto, ma perché non prende anche la borsa prima di gettarsi al suo salvataggio? Basterebbe un attimo visto che è proprio lì, inoltre in quel momento quei soldi sono vitali per lei, poiché rappresentano la sua via di fuga verso una nuova vita.

La clip, che potete vedere anche voi in calce a questa notizia, è stata bollata in rete come un esempio di cattiva scrittura. Nonostante non abbia avuto nulla a che fare con la stesura della sceneggiatura di Forspoken, la scrittrice Rhianna Pratchett (autrice tra gli altri di Tomb Raider (2013), Heavenly Sword e Mirror's Edge) ha voluto dire la sua facendo notare che il problema potrebbe risiedere nella cattiva coordinazione tra gli sceneggiatori, i level designer e coloro che hanno provveduto al piazzamento degli oggetti.

"Detto da una che ha un'idea di come funzionano queste cose, e per coloro che potrebbero essere interessati", ha esordito la Pratchett, che ha poi proseguito: "Questo non è un problema narrativo, come potrebbe apparire. Secondo me è dovuto ad un disallineamento tra i dipartimenti della narrativa, del level design e del piazzamento degli oggetti. Non è una critica al gioco, non l'ho giocato. [Quello che dice Frey] è il classico suggerimento [per il giocatore], e certe cose sono spesso considerate in modo meccanico e non dal punto di vista narrativo, il che è parte del problema. Spesso vengono scritti molto presto o molto tardi. Secondo me, è possibile che quella linea di dialogo sia stata scritta senza contesto - forse molto presto. Molto probabilmente lo scrittore non sapeva dove sarebbe stata esattamente la borsa, oppure il contesto è cambiato durante lo sviluppo. Non credo che lo sceneggiatore avrebbe scritto quella linea di dialogo sapendo che la borsa sarebbe stata proprio sotto di lei".

Cosa ne pensate delle parole della Pratchett? Anche secondo voi c'è stato un problema di coordinamento tra coloro che hanno lavorato al gioco? Aspettiamo i vostri commenti, intanto se volete approfondire la conoscenza dell'ultima opera di Luminous Productions e Square Enix potete leggere la nostra recensione di Forspoken.

Quanto è interessante?
2