Il futuro di Assassin's Creed, da Mirage a Codename Red: tutti i nuovi giochi annunciati

Tutti i nuovi giochi di Assassin's Creed
Speciale: Multipiattaforma
di

Ubisoft ha dedicato un ampissimo segmento del suo Ubisoft Forward 2022 ad Assassin's Creed, saga destinata ad espandersi con un grande numero di giochi negli anni a venire. Da Mirage alla piattaforma Infinity, andiamo alla scoperta di tutto ciò che sta prendendo forma negli studi della casa francese dislocati in tutto il mondo.

La prima grande novità è rappresentata da Assassin's Creed Mirage, nuovo capitolo della serie destinato a vedere la luce nel corso del 2023 su PlayStation 4, PS5, Xbox One, Xbox Series X|S, PC e Amazon Luna. In questo nuovo episodio sviluppato da Ubisoft Bordeaux, studio già responsabile dell'espansione L'Ira dei Druidi di Assassin's Creed Valhalla, verrete accompagnati nella splendente e tentacolare Baghdad del IX secolo nei panni di un giovane Basim Ibn Ishaq, in una storia ambientata vent'anni prima della saga vichinga di Eivor. Potete aspettarvi un ritorno alle origini della serie, con un grande focus sul parkour, lo stealth e gli assassinii. Mirage verrà distribuito in tre differenti edizioni, ossia Standard Edition (include il solo gioco base), Deluxe Edition (comprendente una serie di contenuti digitali bonus, come l'artbook, la colonna sonora e un outfit dedicato a Prince of Persia) e Collector's Case (che racchiude tutti i contenuti della Deluxe, una steelbook, un mini-artbook, una mappa di Baghdad e una figure di Basim alta 32 centimetri).

Nonostante sia protesa verso il futuro, Ubisoft non ha distolto lo sguardo da Assassin's Creed Valhalla, dal quale si congederà con un aggiornamento narrativo totalmente gratuito intitolato The Final Chapter. In arrivo entro la fine dell'anno, questo arco narrativo donerà un finale a tutte le storie narrate in precedenza facendo ricongiungere Eivor con alcune vecchie conoscenze, inclusi alcuni personaggi di grande rilievo storico, la cui identità verrà rivelata a tempo debito.

Ubisoft non si è limitata al futuro prossimo, dal momento che ha anche deciso di fornire delle succose anticipazioni su ciò che possiamo aspettarci più in là nel tempo. Tanto per cominciare, ha annunciato Codename Red, un nuovo episodio premium ambientato (finalmente!) nel Giappone Feudale. Curato dai ragazzi di Ubisoft Quebéc (già autori di Assassin's Creed Odyssey) sotto la guida del Direttore Creativo Jonathan Dumont (che ha all'attivo anche il lavoro di scrittura per Immortals Fenyx Rising), Codename Red punta ad espandere e approfondire gli elementi open-world RPG che hanno contraddistinto tutti gli ultimi episodi della serie, arricchendo il tutto con una spruzzata di fantasy.

Sempre in Canada, più precisamente negli studi di Ubisoft Montreal (il team dietro ad Assassin's Creed Valhalla), sta invece prendendo forma Assassin's Creed Codename Hexe, un capitolo premium ambientato nell'Europa del sedicesimo secolo durante la caccia alle streghe. Hexe verrà lanciato dopo Red, ed esattamente come quest'ultimo sarà fruibile attraverso Assassin's Creed Infinity, un altro dei protagonisti indiscussi della serata. Infinity non è un gioco, bensì un hub progettato per fungere da collegamento tra le varie esperienze della serie nonché tra i giocatori di tutto il mondo. In altre parole si configurerà come una sorta di Animus, un punto d'ingresso unico dal quale accedere alle differenti epoche storiche in cui hanno agito i membri degli Assassini. Ubisoft sta anche valutando la possibilità di arricchire Infinity con delle esperienze multiplayer stand-alone (è da un bel po' che non si vedono modalità multigiocatore in Assassin's Creed).

Tanta roba, vero? Non è ancora finita! La casa francese sta lavorando anche ad Assassin's Creed Codename Jade, un nuovo gioco AAA open world per dispositivi mobili. Ambientato nell'Antica Cina, vi permetterà, per la prima volta nella serie, di creare un personaggio personalizzato, e sarà dotato di tutti gli elementi distintivi della serie, tra cui l'esplorazione, i combattimenti intensi e il parkour. Tra le altre cose, potrete persino scalare una delle sette meraviglie del mondo, la Grande Muraglia Cinese!

In chiusura, Ubisoft ha annunciato una partnership con Netflix, che si concretizzerà con la pubblicazione di un gioco esclusivo per la piattaforma gaming del gigante dello streaming. Proseguono, intanto, i lavori sulla serie TV di Assassin's Creed, frutto della collaborazione tra la divisione Film & Television di Ubisoft e la stessa Netflix.

Quanto è interessante?
10
Il futuro di Assassin's Creed, da Mirage a Codename Red: tutti i nuovi giochi annunciati