di

Buone notizie per i fan di Yakuza, visto che durante il Tokyo Game Show sono arrivate diverse nuove informazioni e dettagli su Yakuza Like a Dragon, settimo capitolo principale della serie, che si è mostrato anche in un interessante video di gameplay.

Come vi abbiamo raccontato, già nella giornata di ieri il magazine giapponese Famitsu aveva anticipato alcuni contenuti, come dei minigame di Yakuza Like a Dragon che sono poi stati svelati nel dettaglio oggi dalla stessa SEGA.

Il primo in questione si chiama Dragon Kart, ed è un racing game che si svolge all'interno delle strade di Yokohama. A bordo di kart che potranno essere modificati e personalizzati, bisognerà gareggiare contro degli agguerriti avversari per cercare di arrivare primi. Per farlo si avranno a disposizione anche dei potenziamenti, che sarà possibile raccogliere sotto forma di classiche casse disseminate all'interno del percorso. Eliminati i vostri avversari a colpi di lanciamissile e mitragliatrice e tanto altro ancora, la vittoria sarà vostra.

Il secondo minigioco si svolge all'interno del Cinema Uminekoza, che mostra un totale di 10 film di vario genere, dagli action ai documentari. Durante il film però, Ichiban Kasuga sarà colto da sonnolenza, ed un essere umanoide dalla testa di capra cercherà di farlo addormentare. Il nostro compito sarà quello di respingere i suoi attacchi premendo i tasti che appariranno sullo schermo nel più breve tempo possibile, in quello che sembra una sorta di rhythm game. Se la barra del vigore di Ichiban raggiunge lo zero, il personaggio si addormenterà e il minigioco sarà considerato perso.

Il terzo minigame è il PachiSlot, un gioco estremamente popolare in Giappone, che è possibile giocare ai PIA, Espace Nittaku e Maruhan di Isezaki Ijincho e Kamurocho, e sono presi da macchine e programmi da gioco realmente esistenti come Million God: Kamigami no Gaisen o Fist of the Blue Sky: Houyuu, ad esempio, tutte riprodotte attraverso licenza.

Ma le novità non finiscono qui: innanzitutto sono stati diffusi un nuovo trailer, anche se in giapponese, che oltre ad alcune cutscene mostra anche alcuni spezzoni di gameplay, e dei suddetti minigiochi. È stato poi mostrato anche un trailer internazionale, della durata di circa 6 minuti, che introduce un po' il gioco, la storia e i personaggi.

Infine, lo stesso Toshihiro Nagoshi, creatore della saga, ha spiegato il motivo per cui in Occidente il gioco ha un titolo differente rispetto al Giappone. Si chiamerà infatti Yakuza Like a Dragon, anziché proseguire con la numerazione della serie.

Stando a quanto dichiarato, essendo il gioco simile agli altri capitoli della saga, ma comunque molto diverso, hanno pensato di utilizzare un nome un po' differente. Ecco perché la scritta "Like a Dragon" è anche più grande rispetto al logo di Yakuza. Fa parte della serie e ne prende ispirazione, ma è anche un prodotto diverso.

Che ne pensate di questi nuovi dettagli? Il gioco sarà disponibile in Giappone a Gennaio 2020, e in Europa nel corso del 2020. Nell'attesa, date un'occhiata alla nostra anteprima di Yakuza Like a Dragon.

FONTE: Gematsu
Quanto è interessante?
5