GameStop, continuano i licenziamenti: coinvolti anche i redattori di Game Informer

GameStop, continuano i licenziamenti: coinvolti anche i redattori di Game Informer
di

I colleghi di Forbes ci rendono tristemente partecipi dell'ennesimo taglio di personale di GameStop. I vertici della compagnia hanno infatti deciso di far fronte agli ormai noti problemi finanziari dell'azienda licenziando altri 120 membri del proprio staff, che rappresentano circa il 14% dei dipendenti totale.

Un rappresentante di GameStop interpellato dalla redazione di Forbes afferma che il nuovo taglio del personale, seppur doloroso, serve a "ridurre i costi e riallineare al meglio l'organizzazione aziendale agli sforzi che stiamo compiendo per ottimizzare il business e raggiungere i nostri obiettivi di successo futuri".

Tra i dipendenti coinvolti troviamo anche molti redattori, newser e collaboratori della nota testata videoludica Game Informer, con firme importanti come quelle di Elise Favis, Kyle Hilliard, Imran Khan, Jeff Marchiafava, Suriel Vazquez, Matthew Bertz e Javy Gwaltney. La redattrice e Features Editor di Game Informer, Kimberley Wallace, conferma dalle pagine del suo profilo Twitter di non essere stata raggiunta da questa nuova ondata di licenziamenti ma di essere al tempo stesso tremendamente colpita dall'evento, manifestando il proprio disappunto per l'accaduto affermando che "oggi ho perso metà della mia famiglia", in riferimento al fatto che, prima di questi tagli, lo staff di Game Informer contava 19 membri.

Su queste pagine trovate un interessante approfondimento a firma di Alessandro Bruni in cui si ripercorrono le ultime tappe della travagliata storia di GameStop dal successo alla crisi degli ultimi mesi, ma prima ci teniamo ad esprimere tutta la nostra vicinanza ai redattori di Game Informer e ai dipendenti di GameStop (e rispettive famiglie) che hanno perso il lavoro.

FONTE: Forbes
Quanto è interessante?
5