GameStop sta prendendo accordi con i publisher per vendere NFT, azioni in crescita del 20%

GameStop sta prendendo accordi con i publisher per vendere NFT, azioni in crescita del 20%
di

Come noto, GameStop vuole entrare nel mercato degli NFT e la compagnia sta cercando autori di Non-fungible token ma c'è di più perchè secondo quanto riportato dal WSJ il colosso dell'eCommerce vorrebbe mettere in piedi una vera e propria divisione dedicata a NFT e Criptovalute.

Secondo fonti del Wall Street Journal, GameStop Corporation sarebbe alla ricerca di 20 persone da aggiungere al team che si occuperà del marketplace NFT che dovrebbe essere lanciato entro la fine dell'anno. GameStop sembra essere "in trattativa con publisher e sviluppatori selezionati" allo scopo di sottoscrivere accordi per la vendita di NFT come vestiti per avatar, armi e altri collezionabili digitali.

GameStop sta cercando creatori di NFT e l'annuncio è apparso a inizio anno sui canali del gruppo, a quanto pare però l'azienda vuole spingersi oltre stringendo partnership con editori e sviluppatori di videogiochi e presumibilmente con aziende del mondo del cinema, della televisione e dell'intrattenimento in generale. GameStop Corporation non ha un catalogo di IP in proprio possesso e dunque non ha contenuti autoprodotti da vendere in formato digitale, da qui la decisione di cercare creatori di NFT e appunto di stringere collaborazioni con i titolari di proprietà intellettuali di grande richiamo capaci di spingere la vendita di Non-fungible token.

Da quando la notizia si è diffusa il mercato azionario ha premiato GameStop Corporation e le azioni della compagnia sono cresciute del 20%, segno evidente di come ci sia interesse per l'entrata di un nuovo player nel settore. Per restare in tema, segnaliamo che Konami venderà NFT di Castlevania all'asta per festeggiare il trentacinquesimo anniversario della celebre saga vampiresca.

FONTE: WSJ
Quanto è interessante?
4